Apple international Radio

Spazio libero in cui parlare di tutto ciò che ti viene in mente...

Apple international Radio

Messaggioda Maurizio Hood » 18/04/2013, 20:47

Aloha scagnozzi e tirapiedi, pazzi incasinati nel traffico, casalinghe alle prese con mocciosi stridenti aloha a tutti voi.
E’ sempre il vostro dj preferito che vi tiene compagnia in questa torrida giornata d’agosto dallo studio della AIR Aplle International Radio e, nonostante quest’afa asfissiante, questa ve la voglio proprio raccontare. Non prima però di aver lanciato sul piatto caldissimo Stormy monday blue del formidabile, imbattibile, stupendo, inenarrabile Duane Allmann e la sua me ra vi glio sa Chitarra.
Vai Duane Oh Yeahhhhh
Stavo venendo al lavoro, beh lavoro, stavo venendo a mettere su musica passando per la Fifth Avenue quando mi sono imbattuto in uno di quegli ingorghi micidiali che solo a New York sappiamo fare,ok ok forse anche in altre città ma mai così incasinati. Mi ero fermato, con la mia Shelby Mustang dietro una vecchia Lincoln nera con vetri oscurati degna di uno dei boss mafiosi d’altri tempi quando…….
Il nostro Duane ci lascia guys, pensate che nulla ormai possa più sconvolgervi? Allora ingoiatevi questo Sugar Cane Harris e la sua melodia da sballo Yeah
Erano 40 gradi, il mio mustang stava diventando un pony quando dalla Lincoln nera, dalla porta posteriore, esce una vecchietta barcollante, vestita di nero con cappellino e veletta siiiiiiiiiii avete capito bene aveva il cappello con la veletta, sembrava uscita dal passato.
Mi si avvicina lentamente ed altrettanto lentamente tira fuori un pistolone dalla borsetta puntandomelo sul naso.
"Vedi Steve" mi chiamò per nome la vegliarda,"è così facile morire, ci vuole davvero poco, un boom e tu non esisti più"
Wooooowwwwww che devo dirvi, me la stavo facendo sotto a tal punto che il piede si alza dalla frizione e l’auto si ferma facendo un saltello in avanti. "Che c…..o vuole da me questa? Ma chi c….o è?"
Gentaglia attenti bene ora al grande joooooooooooooohn Coltrane, lui si che suona, quando sputa non esce saliva ma note musicali, lo ascoltiamo in Mary’s blues e poi ne riparliamo go go go
"Ma anche se tu morissi, quante vite sono state modificate, cambiate, variate dalla tua presenza?"
"Ormai hai lasciato un segno nel mondo e nessuno potrà mai cancellarlo, quindi ragazzo mio, vivi tranquillo, lascia che il sole bagni la tua pelle e che l’aria entri in te, non trangugiare la vita ma gustala attentamente"
Così dicendo rimise nella borsetta il revolver e ritornò nella vecchia Lincoln nera.
Ahhhhhhhhhhhhhhh lo so lo so, alcuni di voi penseranno "Steve sei rincoglionito, hai perso il lume della ragione".
Pensate quel che volete, la vecchietta è in giro anche per voi e intanto ascoltiamoci insieme, senza fretta, mooooooolto tranquillamente Sonny Rollins e la sua inconfondibile sensualità in The Bridge.
Maurizio Hood
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 26/02/2013, 16:59

Re: Apple international Radio

Messaggioda lilly » 21/04/2013, 19:41

.... LA MORALE E' SEMPRE QUELLA.......FAR MERENDA CON.......!!!!! :lol: :shock: :lol:
SEI TROPPO FORTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!
ANCHE TU HAI LASCIATO IL SEGNO...... QUINDI................INUTILE MORIRE CON LE SIGA..BASTARDE!
avanti tutta..... dal 12/11/12!
Avatar utente
lilly
 
Messaggi: 273
Iscritto il: 19/11/2012, 13:53
Località: Roma

Re: Apple international Radio

Messaggioda rosaria » 21/04/2013, 22:53

Grande coltrane, la vecchietta avevo la sua musica che le girava x la testa ecco perché....
...difficile decidere di mollare il jazz, piuttosto smetto di....
Ma cavolo ho smesso :lol: :lol: :lol:
rosaria
 
Messaggi: 842
Iscritto il: 12/04/2011, 13:55


Torna a Chiacchiere in libertà

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron